IL MIO MANIFESTO



Questo mese non mi sentivo particolarmente ispirata dall’argomento che avevo programmato di condividere sul mio blog. Per essere precisa non me la sentivo proprio di scrivere. Le vacanze fatte in luglio mi hanno permesso di staccare un attimo dai soliti ritmi e, sinceramente, ho sentito la necessità di rallentare e l’ho ascoltata.

Dopo questo premio ho deciso di fare qualcosa che naturalmente mi viene difficile: raccontare un po’ di me.

Questo mettermi in luce, in prima battuta mi mette paura, mi viene più facile parlare di me attraverso i miei lavori o i miei clienti.

Credo però sia giusto, ogni tanto, uscire dalla zona di comfort raccontando anche un pò di me. Ciò che mi caratterizza, che mi sta a cuore, e ciò che amo fare, indipendentemente dalla mia professione.

Anche questa è una possibilità per fare chiarezza.



Mi sono goduta i giorni trascorsi in quel di Londra, la prima volta con i con i miei figli.




E poi l’Italia, in Umbria, uno splendido agriturismo ad Acquasparta dove l’essenziale diventa eccellenza e sfiora la perfezione.

Oltre ad alcuni scatti che raccontano delle mie vacanze, ho deciso di condividere il mio Manifesto: una serie di espressioni o frasi che raccontano ciò che per me è importante ricordare in questo momento, come persona, prima ancora che come professionista. Frasi che mi riportano ad uno stato di leggerezza.



Mi auguro che tu lo possa apprezzare e che possa esserti di ispirazione, perchè no, per crearne uno tutto tuo.

Sull'onda dell'estate che sta finendo, mi piace condividere un ultimo augurio:


“Colui che vuole viaggiare felice, deve viaggiare leggero”

_Antoine de Saint-Exupéry_




135 visualizzazioni
  • Facebook
  • Pinterest
  • Instagram